Contenuto:

 

 

 

Informazioni

Il Lago di Lavarone si trova a 1.079 m.s.l. e presenta una superficie di 64.000 mq con una profonditÓ massima di 17 metri. E' uno dei laghi pi¨ antichi dell'arco alpino; il suo fondo, infatti, Ŕ posto su una dolina a piatto, impermeabilizzata, dovuta ad uno sprofondamento risalente al 210 a.C. (datazione realizzata sottoponendo ad analisi al radiocarbonio campioni di alberi radicati, ancora presenti sul fondo del bacino).L'alimentazione Ŕ garantita da piccole sorgenti per lo pi¨ superficiali, mentre le sue acque, che defluiscono per infiltrazioni sotterranee, impiegano poi circa un'ora e mezzo per risalire alla luce a 3 Km di distanza, nella Valle di Centa, dove formano le suggestive cascate del Vallempach.Per il suo clima mite e per la particolare purezza della sue acque, il Lago di Lavarone costituisce per la zona degli Altipiani un rilevante elemento di richiamo: Ŕ infatti attrezzato per la balneazione e la pesca. D'inverno poi, ghiacciando, diventa una occasione di apprendimento della tecnica di salvataggio sotto il ghiaccio: uno stage si ripete da oltre dieci anni all'inizio di febbraio.

Torna all'inizio

 

 

La leggenda del lago

Come sempre accade nelle zone caratterizzate da una fervente tradizione popolare, anche sugli Altipiani, alle spiegazioni scientifiche, si accompagnano spesso quelle ammantate di leggenda. Questo vale anche per l'origine del Lago di Lavarone, spiegata dalla saggezza popolare nel modo, che segue. Si racconta che, nell'area in cui oggi si trova il Lago di Lavarone, esistesse un tempo lontano un bosco rigoglioso, proprietÓ di due fratelli. Un brutto giorno, per˛, costoro litigarono violentemente per la proprietÓ del bosco tantochŔ Dio, disgustato dalla ferocia del diverbio, decise di punirli: nottetempo fece sprofondare il bosco e riempý la conca d'acqua. Al mattino, dove prima c'era il bosco, apparve un lago. L'oggetto della disputa, quindi, non esisteva pi¨.

 Torna all'inizio

Home > Home Italiana > Lafra¨n > Il Lago


Copyright ę 1999/2002 Gianpietro Per. Ind. Bertoldi. Tutti i diritti riservati.
Questa pagina Ŕ stata aggiornata il 09/10/05 .